Il Cerved Industry Forecast è il report semestrale che analizza le prospettive dell’economia italiana, grazie  alle previsioni sulle dinamiche di oltre 200 settori.

Qui è possibile scaricare l’ultimo numero del Report.

I numeri precedenti del Cerved Industry Forecast:

Cerved Industry Forecast – Febbraio 2018

Cerved Industry Forecast – Marzo 2017

Le previsioni settoriali di Cerved

Il Report analizza i dati di oltre 200 settori, riclassificati da Cerved a partire dai codici ATECO loro assegnati dalle Camere di Commercio. In particolare viene utilizzata la classificazione SIRC, che raggruppa le imprese non per carattere merceologico, ma per ambito competitivo, riunendo aziende con caratteristiche comuni che competono tra loro. Ad esempio, nella classificazione SIRC è presente un settore dedicato alle imprese che operano nel campo delle energie rinnovabili, che abbraccia l’intera filiera (dalla produzione di generatori all’installazione), considerando al suo interno singoli codici ATECO appartenenti a comparti diversi.

Gli economisti di Centrale dei Bilanci hanno sviluppato una suite di modelli statistici ed econometrici a più livelli, in modo da integrare la parte reale alle stime economico-finanziarie. Lo schema prevede:

  • Un modello macroeconomico, composto da 109 equazioni, di cui 71 stocastiche, e 158 variabili, di cui 32 esogene che riguardano soprattutto aspetti di politica economica, finanza pubblica e andamenti di economie estere “rilevanti”. Le dinamiche previsionali delle variabili esogene vengono stabilite con l’ausilio di pubblicazioni scientifiche di prestigiose organizzazioni nazionali (Banca d’Italia, Confindustria) e internazionali (FMI, OCSE)
  • Un modello di previsione a livello di divisioni ISTAT
  • Un modello di previsione per le branche di attività economica utilizzate da Banca d’Italia
  • Un modello di previsione sui settori SIRC.

Le previsioni su fatturato di settore e su alcune variabili del conto economico ottenute dal modello sono integrate con le informazioni e i risultati delle analisi degli esperti di settore di Centrale dei Bilanci.

Il Cerved Industry forecast

Secondo le previsioni dell’ultimo report, in uno scenario di incertezze sulle politiche economiche globali, la domanda torna a crescere, confermando le tendenze positive osservate negli scorsi anni. Tra 2017 e 2020 il fatturato guadagnerà in media il 4,4%, i margini lordi il 5,2% e i debiti finanziari l’1,4%, con effetti positivi sulla sostenibilità del debito. A beneficiare del quadro positivo saranno soprattutto i settori maggiormente legati alle dinamiche della domanda, in particolare la fabbricazione di mezzi di trasporto e la metallurgia.

previsioni settori scenario base

Nell’ultimo numero è contenuta anche una simulazione, svolta sullo scenario EBA, sugli effetti di una nuova crisi immobiliare. Nello scenario analizzato, del tutto simile a quanto accaduto nel 2008, si prevede una brusca contrazione della domanda mondiale, con un calo della quotazione delle materie prime ed un rialzo dei tassi di interesse. La conseguenza sarà un calo del fatturato medio dell’1,9% tra 2017 e 2020, un crollo di quasi il 4% dei margini e sostenibilità dei debiti che torna a deteriorarsi. A pagarne le conseguenze saranno soprattutto i settori che più dipendono da fluttuazioni della domanda (metalli e mezzi di trasporto) e le costruzioni.

previsioni fatturato mol

previsioni base vs stress