la knowledge di Cerved su imprese, credito e data innovation

Gennaio 2021

Crisi d’impresa: si rimanda al 1° settembre 2021 con il decreto correttivo

Tra le principali novità si segnalano la competenza esclusiva in capo agli amministratori dell’istituzione degli assetti organizzativi dell’impresa e la nuova definizione di crisi d’impresa. Vediamo insieme il Decreto correttivo

Tool & Educational Crisi d'impresa
Crisi d'impresa
Gennaio 2021Tool & Educational

Crisi d’impresa: si rimanda al 1° settembre 2021 con il decreto correttivo

Tra le principali novità si segnalano la competenza esclusiva in capo agli amministratori dell’istituzione degli assetti organizzativi dell’impresa e la nuova definizione di crisi d’impresa. Vediamo insieme il Decreto correttivo

aggiornamento
Luglio 2020Tool & Educational

Riforma crisi d’impresa: cosa cambia per l’imprenditore -aggiornamento Decreto Liquidità

Con il “Decreto Liquidità" il legislatore ha previsto diverse modifiche alla disciplina della crisi di impresa per fronteggiare gli impatti che l’attuale emergenza sanitaria determinata dal COVID-19 ha avuto e avrà sull’economia e, in particolare, sulle imprese. Vediamo le modifiche insieme.

Crisi d'impresa
Dicembre 2019Tool & Educational

26° pillola: le (ultime) modifiche alla disciplina del codice civile in tema di impresa

La Riforma fallimentare ha introdotto una serie di modifiche alla disciplina del codice civile in tema di impresa. Vediamole insieme

Crisi d'impresa
Dicembre 2019Tool & Educational

Costi e benefici del nuovo Codice della Crisi d’impresa

In uno scenario di puntuale applicazione degli obblighi, dei sistemi di ERM e con procedure di composizione della crisi efficaci, i benefici sarebbero ampiamente superiori ai costi. Cerved stima che gli investimenti che le aziende dovrebbero sostenere per adeguarsi alla normativa sarebbero di 6 miliardi all’anno, contro ritorni vicini ai 10 miliardi

Crisi d'impresa
Dicembre 2019Tool & Educational

25°pillola: La responsabilità degli amministratori

Tra le norme di immediata attuazione che hanno determinato una modifica alle disposizioni del Codice Civile vi è senz’altro da segnalare l’art. 378, “responsabilità degli amministratori”, che introduce significative novità nella disciplina delle azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori di società di capitali. Vediamole insieme

Crisi d'impresa
Dicembre 2019Tool & Educational

24° pillola: Le modifiche alla disciplina del codice civile in tema di impresa

Il D.L.gs. n. 14/2019 detta varie norme di coordinamento del Codice della crisi e dell’insolvenza con il codice civile specificamente riguardanti l’ambito societario, in attuazione dei criteri di cui all’art. 14 della legge delega

Crisi d'impresa
Dicembre 2019Tool & Educational

23° pillola: La liquidazione coatta amministrativa

Per quanto concerne la liquidazione coatta amministrativa, è noto che questa, in estrema sintesi, consiste in un procedimento attraverso il quale la Pubblica Amministrazione interviene direttamente nella gestione della crisi d’impresa per ragioni di interesse pubblico. Il Codice della Crisi non ha introdotto particolari novità

Crisi d'impresa
Novembre 2019Tool & Educational

20° pillola: L’esdebitazione

L'esdebitazione consiste nella liberazione dai debiti e comporta l’inesigibilità dal debitore dei crediti rimasti insoddisfatti nell’ambito di una procedura concorsuale che prevede la liquidazione dei beni. La riforma introduce significative modifiche sia con riferimento ai soggetti destinatari sia con riferimento all’ambito oggettivo di applicazione.Vediamole insieme

Crisi d'impresa
Ottobre 2019Tool & Educational

18° pillola: Gli accordi di ristrutturazione dei debiti

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti sono conclusi dall’imprenditore, anche non commerciale e diverso dall’imprenditore minore, in stato di crisi o di insolvenza, con i creditori che rappresentino almeno il sessanta per cento dei crediti e sono soggetti ad omologazione ai sensi dell’articolo 44

Crisi d'impresa
Ottobre 2019Tool & Educational

17° pillola: I piani di risanamento

Il Codice della crisi dedica ai piani di risanamento una specifica norma: l’art. 56 “Accordi in esecuzione dei piani attestati di risanamento”. E’ questa la grande novità della Riforma atteso che, come noto, i piani di risanamento, nella legge fallimentare, non erano stati destinatari di una autonoma disciplina ma trovavano (e troveranno ancora fino al prossimo anno) la propria fonte normativa nell’ambito dell’art. 67 dedicato alla revocatoria fallimentare e, in particolare, alle esenzioni da tali azioni

Crisi d'impresa
Ottobre 2019Tool & Educational

15° pillola: I crediti prededucibili nel concordato preventivo

Le modifiche che ha introdotto il codice della crisi in punto “crediti prededucibili” sono ispirate alla necessità di prevedere “il riordino e la semplificazione delle varie tipologie di finanziamento alle imprese in crisi, riconoscendo stabilità alla prededuzione dei finanziamenti autorizzati dal Giudice

Crisi d'impresa
Settembre 2019Tool & Educational

14° pillola:Il contenuto del piano concordatario. Gli effetti della presentazione della domanda di concordato preventivo. I contratti pendenti

E' divenuto più marcato l’obbligo di disclosure rispetto alle cause che hanno portato all’insolvenza e vi è una maggiore attenzione alla descrizione analitica delle modalità e dei tempi di adempimento della proposta

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi tutti gli aggiornamenti, non ti perderai neanche un articolo!

Iscriviti