Finanziamenti per acquisto di auto in forte aumento

Il 2016 si conferma un anno di ripresa per il mercato italiano dell’automobile: aumentano le immatricolazioni (+13,4% rispetto al 2015) e crescono i finanziamenti erogati per l’acquisto delle auto dalle captive.

In particolare, il mercato dei prestiti finalizzati all’acquisto delle automobili ha registrato:

– Maggiori richieste di finanziamento: aumentano, in termini di numero e importi, le richieste di finanziamento, a cui si associa la diminuzione del tasso di attivazione, la percentuale di richieste di finanziamento effettivamente attivate;

– Maggiore quota di mercato: cresce la percentuale dei veicoli finanziati da “captive” rispetto alle immatricolazioni, toccando quota 41,5%;

– Migliore qualità del portafoglio: in calo il tasso di default rispetto ai contratti erogati nel 2014.

Un elemento fondamentale nel quadro del mercato automobilistico è dato dalle performance di dealer e broker di auto, in chiaroscuro a fine 2016: prosegue infatti il processo di polarizzazione del rischio, con un aumento contestuale delle imprese “sicure” e “a rischio”, a cui si affianca una forte diminuzione dei protesti e la velocizzazione dei tempi di liquidazione delle fatture.

Questo è, in estrema sintesi, quanto emerge dai dati di credit bureau Experian riferiti ai finanziamenti concessi dalle captive, sussidiarie delle case automobilistiche dedicate alla concessione di credito per l’acquisto di auto, e dai dati Cerved su rischio, protesti e pagamenti di dealer e broker di auto.