Conio, che ha creato un app per i bitcoin,  è stata fondata a San Francisco nel 2015, ma ha la sua sede operativa in Italia a Milano, così come italiani sono i suoi due fondatori e amministratori delegati:  Vincenzo Di Nicola e Christian Miccoli.

Vincenzo dopo esperienze importanti a Yahoo e Microsoft ha venduto a Amazon la sua precedente startup, l’app per pagamenti mobili GoPago.

Christian è tra i pionieri del banking online nel nostro paese, oltre a essere il “padre” del Conto Arancio di ING, ed è stato Amministratore delegato di CheBanca! del gruppo Mediobanca.

Da che cosa nasce l’idea di una app per i Bitcoin?

Nel 2013 ero su skype con un amico che vive a Singapore che mi chiedeva di vendergli dell’olio di oliva che la mia famiglia produce in modo amatoriale. Il problema era il pagamento poiché i dollari di Singapore non andavano bene. Quasi per scherzo gli ho chiesto se aveva dei bitcoin e in pochi secondi la moneta virtuale mi è stata accredita sul mio wallet.

Fantastico! Da qui è nata l’idea della app di Conio, poiché nel 2013 i bitcoin erano ancora poco usati e difficili da utilizzare per una persona non preparata tecnologicamente. Con Christin Miccoli abbiamo quindi deciso di realizzare una app semplice, sicura e utilizzabile da tutti che facilitasse le transazioni con i bitcoin.

A chi si rivolge?

La app è stata realizzata per essere utilizzata da tutti, in modo semplice e sicuro e non prevede conoscenze tecnologiche. Oltre a ciò la app è destinata alle banche e agli istituti finanziari che necessitano di una app per la gestione dei bitcoin, ma che non hanno il know how necessario per svilupparla. Credo che la blockchain e le valute digitali siano strumenti che hanno possibilità di sviluppo impressionanti, che per ora si vedono solo in minima parte.

Come funziona e quali sono le sue caratteristiche?

L’applicazione consente a un cliente privato di acquistare e vendere bitcoin in maniera molto semplice, e di custodirli con un livello di sicurezza unico, grazie a una tecnologia sviluppata da noi e che è tra le più avanzate al mondo. Infatti Conio permette a tutti di comprare, vendere e custodire bitcoin. Proprio la custodia sicura della moneta virtuale è la caratteristica principale della nostra app che permette di custodire i bitcoin nel tempo e di poterli recuperare in modo semplice e immediato.

Come viene gestita la sicurezza?

Conio adotta un sistema crittografico a chiavi multiple. Una chiave viene fornita nel momento in cui si scarica la app, ed è nota solo all’utente. Un’altra chiave viene generata e memorizzata sui server di Conio e la terza chiave viene generata su un server remoto esterno. Conio offre la possibilità, in caso di perdita della prima chiave, di poter accedere ai propri bitcoin utilizzando le altre due chiavi gestite sui server.

Quindi se il cliente dimentica la password per accedere al wallet in cui conserva le valute acquistate, non  perde tutto il suo patrimonio.