L’ultimo Osservatorio di Cerved e Assolombarda rileva che nei primi nove mesi del 2020 i fallimenti in Lombardia sono quasi dimezzati (-42,9%) rispetto allo stesso periodo del 2019.

 Il crollo è dovuto alla temporanea sospensione dell’operatività dei tribunali nel periodo marzo-giugno e alla dichiarazione di improcedibilità dei fallimenti prevista dal Decreto Liquidità in vigore fino al 30 giugno.

Nel Decreto Liquidità sono presenti anche alcuni provvedimenti sul fronte del contenimento delle liquidazioni volontarie. Nei primi sei mesi del 2020, in Lombardia sono stati avviate 5 mila procedure nel primo semestre 2020, -19,4% rispetto ai primi sei mesi del 2019.

Per quanto riguarda le abitudini di pagamento, i tempi medi delle imprese lombarde sono pari a 73,2 nel terzo trimestre del 2020, in aumento rispetto ai 72,1 giorni dello stesso periodo nel 2019, ciò dovuto a una forte crescita dei giorni medi di ritardo, da 10,4 a 12,6.

Il confronto regionale evidenzia tempi di pagamento più rapidi in Veneto (68,8 giorni) e più lenti in Piemonte (74,4) e in Emilia-Romagna (74,6 giorni).

L’incidenza delle imprese che pagano i propri fornitori con più di 60 giorni di ritardo è in aumento in tutte le regioni benchmark: in Lombardia si passa da 3,6% nel terzo trimestre 2019 a 5,8% dello stesso periodo del 2020; in Piemonte dal 4,9% al 6,9%; in Emilia-Romagna dal 3,8% al 5,7% e in Veneto dal 3,3% al 5,2%.

Dopo un intenso aumento tra gennaio e maggio 2020 in tutte in tutti i territori analizzati, l’incidenza dei mancati pagamenti sullo stock di fatture ha poi registrato una forte riduzione a settembre 2020. In Lombardia l’incidenza a settembre è pari al 28%, percentuale che risulta la più elevata tra le regioni benchmark.

La crisi generata dal Covid ha innalzato il rischio prospettico del tessuto produttivo lombardo. Le imprese a rischio default sarebbero ad oggi, secondo uno scenario base, il 12,2% (15,8% nello scenario worst) contro l’8,8% pre crisi. In condizioni peggiori, tra le regioni benchmark, solo l’Emilia Romagna (14,1%; 18,3% scenario worst).